Un' amicizia
0 1
Libri Moderni

Avallone, Silvia

Un' amicizia

Abstract: Se le chiedessero di indicare il punto preciso in cui è cominciata la loro amicizia, Elisa non saprebbe rispondere. È stata la notte in cui Beatrice è comparsa sulla spiaggia - improvvisa, come una stella cadente - con gli occhi verde smeraldo che scintillavano nel buio? O è stato dopo, quando hanno rubato un paio di jeans in una boutique elegante e sono scappate sfrecciando sui motorini? La fine, quella è certa: sono passati tredici anni, ma il ricordo le fa ancora male. Perché adesso tutti credono di conoscerla, Beatrice: sanno cosa indossa, cosa mangia, dove va in vacanza. La ammirano, la invidiano, la odiano, la adorano. Ma nessuno indovina il segreto che si nasconde dietro il suo sorriso sempre uguale, nessuno immagina un tempo in cui "la Rossetti" era soltanto Bea - la sua migliore amica.


Titolo e contributi: Un' amicizia / Silvia Avallone

Pubblicazione: Milano : Rizzoli, 2020

Descrizione fisica: 443 p. ; 22 cm

Serie: La scala

ISBN: 9788817154116

EAN: 9788817154116

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Opera:
Serie: La scala

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.92 NARRATIVA ITALIANA. 2000- (0)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 19 copie, di cui 17 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
San Miniato, Mario Luzi NAD 853.92 AVA AMI SM038-60914 In prestito 04/05/2021
Pontedera, Giovanni Gronchi 853.92 AVA ami 0010-80859 In prestito 26/04/2021
Cascina 853.92 AVA 0020-30629 In prestito
Vicopisano 853 AVA 4 0030-27985 In prestito
Santa Maria a Monte 853.92 AVA ami 0100-20682 In prestito 08/05/2021
Terricciola 853.92 AVA 0220-15722 In prestito 17/05/2021
Casciana Terme 853 AVA 2 0080-10343 In prestito 14/05/2021
Peccioli 853.92 AVA 0210-8257 In prestito 04/05/2021
San Giuliano Terme 853 AVA 3 0040-25467 In prestito 02/04/2021
Ponsacco 853.92 AVA AMI 0110-21374 In prestito
Calci 853 AVAS 2 0200-13696 In prestito
Pisa SMS 850 AVAL ami 0250-81680 In prestito
Riparbella 853.9 AVALS 0520-5014 Su scaffale Prestito locale
Santa Luce 853.9 AVALS 0330-5240 In prestito 15/04/2021
Buti 853.92 AVA 0190-12837 In prestito 16/05/2021
Lajatico 853 AVA 0370-3422 In prestito
Castellina Marittima 853.9 AVALS 3945 Su scaffale Non disponibile
Pomarance 853.92 AVA 0140-12924 In prestito
Crespina Narrativa adulti 853.92 AVA 3 0090-407201 In prestito 16/04/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

“Dopo di lei ho cercato altre amicizie, ma senza impegnarmi. Dentro di me sapevo che quella magia di segreti e tane in cui nascondersi e giuramenti solenni poteva scoccare solo in quarta ginnasio.”

Elisa e Beatrice. Un’amicizia travolgente, come solo quelle tra adolescenti sanno essere, tra due ragazze che non potrebbero essere più diverse. Dopo quasi vent’anni Elisa attraverso i diari di quegli anni, ripercorre gli inganni, i tradimenti, gli strappi di un rapporto tanto assoluto quanto contraddittorio.

Funzionava così lei, doveva sempre convertire tutto in competizione, trovare un’avversaria da annientare. Non stupisce che non fosse simpatica a nessuno".

Il nuovo romanzo di Silvia Avallone, Un’amiciza, ci porta ancora una volta nella vita di provincia, dove l’io narrante, Elisa, ricostruisce la sua amicizia perduta con Beatrice, l’amica del liceo, che è diventata l’influencer più famosa del web, osannata dal mondo intero, ma che nessuno conosce intimamente quanto lei.

È l’amicizia dei sedici anni, delle fughe sul motorino, del primo amore, dell’ansia di crescere ed essere all’altezza del mondo.

Elisa e Beatrice sono due personaggi antitetici: amante della letteratura e della scrittura la prima, ossessionata dalla sua immagine la seconda. Schiva e infagottata in abiti trasandati Elisa, elegantissima e esageratamente appariscente Beatrice.

Una cosa le accomuna: entrambe provengono da famiglie disfunzionali, come dicono gli psicologi odierni. Neanche a dirlo, per colpa delle madri. Entrambe in cerca di riscattarsi da quello che le ha rese così bisognose l’una dell’altra, non come due amiche, nemmeno come due amanti, ma come una madre e una figlia.

"Perché si legge? Perché non rimane altro. Nessuna vocazione nobile si annida nel gesto di aprire un libro. Parliamoci chiaro: chi ha potuto scegliere liberamente se diventare Beatrice o Elisa, protagonista o testimone, celebre o ignota, e se passare il sabato sera in compagnia di un ragazzo o dimenticata in una stanza, non ha mai avuto dubbi. Per leggere occorrono necessità e disperazione".

La prosa della Avallone è sicuramente impeccabile, ci restituisce un’indagine profonda dell’animo di Elisa e Beatrice: le parole creano immagini precise, emozioni toccanti.

Quello a cui assistiamo in Un’amicizia è l’avvento di internet e dei social network, la più grande rivoluzione dei nostri tempi. Elisa e Beatrice rappresentano il diverso approccio alle nuove opportunità che la visibilità promette, nascondendo dietro la bellezza delle immagini che ci ritraggono sempre al meglio, la fragilità della vita reale, così imperfetta da non poter essere ostentata con veridicità.

La narrazione intreccia gli avvenimenti del passato a quelli del presente, ma l’ultimo tassello del mosaico viene messo solo nelle ultime pagine. Fino alla fine possiamo solo prendere atto di ciò che è successo, ma ancora non possiamo schierarci; anche se crediamo di aver già capito tutto, intuiamo che dobbiamo arrivare fino alla fine per scegliere da che parte stare, per comprendere le cause reali che hanno portato alla rottura di questo rapporto.

Un rapporto sbilanciato, ma da che parte? Verrebbe da dire dalla parte della più debole, ma forse il desiderio di riscatto a ogni costo rende zoppa qualsiasi relazione. A prescindere se le rivendicazioni vengano fatte con spietata schiettezza oppure con pacato egoismo.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.