Fattore 1%
0 1
Materiale linguistico moderno

Mazzucchelli, Luca <1979->

Fattore 1%

Abstract: Che ti piaccia o no, oggi sei il risultato delle abitudini che hai adottato negli ultimi cinque anni e tra cinque anni sarai il risultato di quelle che decidi di fare tue da oggi. Fumi venti sigarette al giorno o fai sport? Mangi al fast-food o a casa cucinando sano? Ascolti i sentimenti spiacevoli o li eviti? Dedichi le ultime ore della tua giornata ai social o alla lettura? Le abitudini sono quella forza invisibile che lentamente e senza tregua determina la tua persona, dà forma alla tua identità e all'immagine che gli altri hanno di te. Ecco perché sono così importanti. La buona notizia è che possono essere studiate, sviluppate e modificate e che, grazie ad esse, puoi realizzare quello che desideri essere. Insomma, puoi sfruttare il loro potenziale per abbandonare le abitudini sbagliate e adottare quelle vincenti. "Fattore 1%" presenta un metodo innovativo per trasformare, passo dopo passo (un 1% alla volta appunto), i comportamenti che per te sono importanti in azioni facilmente ripetibili, quindi in abitudini forti e sostenibili nel tempo.


Titolo e contributi: Fattore 1% : piccole abitudini per grandi risultati / Luca Mazzucchelli ; prefazione di Pietro Trabucchi

Pubblicazione: Firenze : Giunti, 2019

Descrizione fisica: X, 165 p. ; 22 cm

Serie: Saggi Giunti. Psicologia

ISBN: 9788809988569

EAN: 9788809988569

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore dell'introduzione, ecc.)

Soggetti:

Classi: 158.1

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 4 copie, di cui 4 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Pontedera, Giovanni Gronchi 153.8 MAZ fat 0010-75773 In prestito 17/06/2019
San Miniato, Mario Luzi G 158.1 MAZ SM038-58395 In prestito 01/07/2019
Casciana Terme 153.8 MAZ 1 0080-9821 In prestito 14/06/2019
Ponsacco 158.1 MAZ FAT 0110-19529 In prestito 08/07/2019
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Ormai da diversi anni il nome di Luca Mazzucchelli è un punto di riferimento per gli appassionati di psicologia e crescita personale d’Italia. I suoi video, articoli e interviste che diffonde gratuitamente su internet, e che gli hanno valso la fiducia del pubblico, hanno contribuito a diffondere un’idea fondamentale: che migliorarsi è possibile. A patto che ci impegniamo attivamente, però.

In questo libro Luca condivide generosamente le strategie che lo hanno portato, un passo alla volta, ad affermarsi nella sua vita professionale.
Ho la fortuna di collaborare con lui da quasi due anni, e di conoscere il “dietro le quinte” del suo successo. Ecco: in “Fattore 1%” racconta, con la trasparenza che lo contraddistingue, il suo personalissimo metodo: il metodo Mazzucchelli.
Il tema centrale è quello delle abitudini: argomento forse meno “sexy” rispetto a quello della motivazione, ma più onesto e decisamente più affidabile.

Infatti, mentre la motivazione (estrinseca) è al di fuori del nostro controllo, le abitudini e i comportamenti deliberati sono invece qualcosa che possiamo dirigere intenzionalmente al fine di realizzare i risultati che desideriamo.

In “Fattore 1%” viene descritto un percorso di crescita personale molto concreto, basato non solo su studi scientifici e ricerche affidabili, ma soprattutto su quegli elementi che Luca ha testato sulla propria pelle, e che lo hanno aiutato e lo continuano ad aiutare quotidianamente.
A questo punto, immagino che vi stiate chiedendo quale misterioso elemento sia questo fantomatico “Fattore 1%” del titolo.
Ve lo svelo subito, senza girarci tanto intorno: si tratta di quel piccolo, minuscolo cambiamento, al quale non potete dire di no. Quel microscopico cambiamento che vi permetterà di fare il primo passo nella direzione che desiderate.

Vi sembra cosa di poco conto?

Fermiamoci un attimo a riflettere. Onestamente.

Se ci pensiamo bene, ciò che solitamente ci impedisce di realizzare la lista dei nostri buoni propositi che stiliamo a inizio anno è proprio il pretendere troppo da noi stessi. Vogliamo tutto e subito: < Da adesso niente tv e dolci, solo palestra e libri! > ci diciamo convinti. Tuttavia, queste aspettative irrealistiche finiscono il più delle volte per deluderci. Perché, se anche riusciamo a impegnarci per due settimane, poi arriva la terza settimana! Quella in cui ci rendiamo conto di una cosa: i cambiamenti sono faticosi e non si reggono sul fuoco di paglia di un entusiasmo iniziale.

Infatti, ogni sistema tende all’omeostasi, dunque ogni tentativo di cambiamento, soprattutto se di grande entità e repentino, tende a essere ostacolato.
Dunque, uno dei modi per aggirare queste resistenze è quello di non cercare un cambiamento istantaneo, ma qualcosa di estremamente graduale. Un cambiamento sostenibile che possiamo mantenere nel tempo.
In pratica, quando si tratta di un percorso di crescita personale non siamo chiamati a fare un fulmineo scatto dei cento metri ma piuttosto una lunga corsa.

Settare la propria mente su piccoli passi, ma piazzati bene, serve a ridimensionare illusorie aspettative di cambiamenti magici e istantanei, orientandoci verso un più realistico e meticoloso lavoro quotidiano che ci porterà, un passo alla volta, a realizzare i nostri obiettivi.

Niente ricette magiche e crescite miracolose, ma ragionati e piccoli cambiamenti che se applicati con costanza, in modo da renderli abitudinari, portano a grandi risultati.

Garantisce Luca Mazzucchelli.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.