Il debito
0 1
Materiale linguistico moderno

Cooper, Glenn

Il debito

Abstract: Per Cal, è come essere in paradiso. Chilometri e chilometri di scaffali sui quali sono conservati centinaia di migliaia tra manoscritti, documenti antichi e reperti inestimabili. E quel tesoro immenso è lì, a sua disposizione. Grazie al ruolo da protagonista svolto nel caso del sacerdote con le stimmate rapito da un'organizzazione neonazista, Cal ha ricevuto da papa Celestino VI un privilegio unico: l'accesso illimitato alla Biblioteca Vaticana e all'Archivio Segreto Vaticano. Cal ne approfitta subito per svolgere una ricerca su un oscuro cardinale italiano vissuto a metà dell'Ottocento, durante la prima guerra d'Indipendenza e i moti rivoluzionari. E s'imbatte in una lettera privata in cui si fa riferimento a un banchiere e all'urgenza di trasferirlo di nascosto fuori Roma. Nel corso dei suoi studi, Cal ha imparato a fidarsi del proprio istinto, e l'istinto adesso gli suggerisce di approfondire quella strana vicenda. Ed è così che, passo dopo passo, Cal si convince dell'esistenza di un ingente debito contratto dalla Chiesa con una banca posseduta da una famiglia ebrea e mai restituito. Cal informa il pontefice della sua scoperta, e la richiesta di Celestino è sorprendente: trovare le prove che quel debito è ancora valido. Quali sono le reali intenzioni del papa? Cal non è l'unico a porsi questa domanda. Alcuni membri della Curia ritengono che in gioco ci sia la sopravvivenza stessa della Chiesa, e sono pronti a tutto pur di fermare le ricerche di Cal e i progetti segreti del papa...


Titolo e contributi: Il debito : romanzo / Glenn Cooper ; traduzione di Barbara Ronca

Pubblicazione: [Milano] : Nord, 2017

Descrizione fisica: 418 p. ; 23 cm

Serie: Narrativa Nord

ISBN: 9788842929123

EAN: 9788842929123

Data:2017

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Inglese (lingua dell'opera originale)

Paese: Italia

Opera:
Serie: Narrativa ; 725

Nomi: (Traduttore)

Soggetti:

Classi: 813.6

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2017
Contenuto (Area 0) (181)
  • Forma del contenuto: testo
  • Tipo di sensorialità: visivo
Mediazione (Area 0) (182)
  • Tipo di mediazione ISBD: unmediated

Sono presenti 12 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Lari na 813.6 COO 4 0070-15248 Su scaffale Prestabile
Pontedera, Giovanni Gronchi 813.6 COO deb 0010-68655 Su scaffale Prestabile
San Miniato, Mario Luzi NAD 813.6 COO DEB SM038-56749 Su scaffale Prestabile
Buti 813.6 COO 0190-11815 Su scaffale Prestabile
Calcinaia 813.6 COO CAL 0120-18171 In prestito 07/10/2018
Cascina 813.5 COO 0020-26890 In prestito 29/09/2018
Peccioli Mediateca CORR 4.C. COO DEB 0210-6050 Su scaffale Prestabile
Santa Luce 813.5 COOPG 0330-4085 Su scaffale Prestabile
Riparbella 813.5 COOPG 0520-4286 Su scaffale Prestabile
Ponsacco 813.54 COO DEB 0110-17733 Su scaffale Prestabile
Pontedera, BiblioCoop 800 COO 6 0320-2999 Su scaffale Prestabile
Pontedera, Ospedale Lotti 800 COO 13 0310 -5615 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Glenn Cooper esce con la sua ultima opera intitolata “Il Debito” che fa parte della nuova raccolta delle avventure del professore Cal Donovan. Un romanzo che è scritto in maniera impeccabile e che cattura sempre l’attenzione del lettore di pagina in pagina, caratteristica tipica che viene riscontrata in quasi tutti i romanzi di Cooper. I personaggi sono sempre ben delineati sia a livello caratteriale che fisico e le descrizioni dei luoghi e degli avvenimenti sono sempre precise, accurate e permettono al lettore di ricostruire nella propria mente ogni singola scena nel dettaglio. Nonostante questo, anche se la vicenda narrata si discosta molto da quella raccontata da Dan Brown in “Angeli e Demoni”, il contesto è molto simile: un professore americano esperto in una materia che si imbatte in un intricato mistero tra i manoscritti vaticani. Il confronto tra Dan Brown e Glenn Cooper e i rispettivi protagonisti (Langdom e Donovan, ndr) è inevitabile. Di chi è lo stile narrativo più incisivo e coinvolgente? Il dualismo tra i due grandi scrittori continua…

Cenni sulla trama:

Cal Donovan è un professore di teologia di Harvard e, grazie alle sue brillanti doti che gli hanno permesso di risolvere un intricato caso sul sacerdote con le stigmate (Padre Bernardino, “Il segno della Croce”, ndr), ha ricevuto la possibilità da Papa Celestino VI di accedere in maniera illimitata alla raccolta di tutti i documenti della Biblioteca Vaticana e dell’ Archivio Segreto Vaticano. Un privilegio concesso a pochi eletti e un’inesauribile e preziosa fonte di approfondimento per un docente universitario di teologia. Cal si butta a capofitto nel suo lavoro di ricerca con l’obiettivo di recuperare più materiale possibile su un cardinale italiano vissuto in un periodo storico molto delicato per l’Italia e per il Vaticano: metà 1800! Durante la lettura di molteplici manoscritti l’attenzione di Cal viene catturata da un documento che riporta ad un ipotetico rapimento di un banchiere da parte della Curia romana: un evento avvolto dal mistero che attira lo studioso come una calamita. Gli sforzi per riuscire a capire le cause di questo episodio si moltiplicano col passare delle ore fino a che Cal si imbatte in documenti sconcertanti che riportano alla luce un debito che la Chiesa ha contratto con un istituto bancario ebreo dell’epoca. Il fatto, in sè, non desterebbe grande attenzione se non fosse che il debito non è stato mai saldato e gli interessi accumulati fino ai giorni nostri si sono moltiplicati in maniera esponenziale!! Cal rimane stupito da questa scoperta sensazionale ma ancora di più dalla richiesta che Papa Celestino VI gli avanza dopo essere venuto a conoscenza di questa vicenda: trovare più prove possibili dell’esistenza effettiva di questo debito e accertare la sua validità per provvedere a saldare il debito! Perchè il Papa vuole portare alla luce un debito così ingente che è rimasto sepolto per decenni mettendo in subbuglio l’equilibrio del mondo ecclesiastico? Qual è il suo progetto? La Curia come reagirà alla decisione di Papa Celestino VI?

Inizia così una serie di avvicendamenti dal ritmo incalzante che portano ad un finale non scontato. Giochi di potere, interessi economici che nulla hanno a che vedere con i dogmi del Vangelo e una classica lotta tra il Bene e il Male sono i protagonisti principali della seconda metà del romanzo.

“Con tutto il tempo che trascorro esaminando le nostre disastrate finanze, sono scoraggiato da quanto ci siamo allontanati dai semplici insegnamenti di Cristo tramandati dai Vangeli sulla carità e sull’umiltà . La missione della Chiesa non è accumulare ricchezze ma aiutare il nostro gregge, in particolare coloro che non possono aiutare se stessi”.

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.