Cascina Biblioteca comunale

Cascina Biblioteca comunale

Fondo Italo Barsacchi

 

Nel giugno 2002 il Sig. Italo Barsacchi esprimeva con scritto autografo la volontà di destinare, dopo la sua morte, la propria collezione privata di volumi di cultura umanistica (circa 7.500 pezzi), molti dei quali rari e di indiscusso valore letterario, alla Biblioteca Comunale di Cascina, con l’idea che in questo modo il patrimonio letterario accumulato negli anni con passione e dedizione, non andasse smembrato.

Nello specifico i volumi appartengono ai seguenti settori dello scibile: storia (antica, medievale, moderna e contemporanea), filosofia estetica (dai presocratici al novecento), filologia classica (greca e latina), letteratura italiana (saggistica), letteratura tedesca (germanistica), letteratura francese (saggistica), letteratura inglese (anglistica), letteratura russa (slavistica), letterature varie, narrativa (italiana e straniera), arte (dall’arte classica all’arte moderna), musica (storia della musica – studi critici e monografici). Dopo la morte dell Sig. Barsacchi, avvenuta a febbraio 2007, abbiamo proceduto con il trasloco del fondo librario presso la sala grande della Biblioteca Comunale.

La raccolta è in fase di catalogazione ed è comunque consultabile su richiesta.

Vedi tutti

Fondo Italo Barsacchi

  1. 1

    Tra Medioevo e Rinascimento. Scritti sull'arte da Giotto a Jacopo della Quercia

  2. 2

    Tra Medioevo e Rinascimento Cesare Brandi

  3. 3

    Donatello Francesca Petrucci

  4. 4

    Giorgione. "Le maraviglie dell'arte" a cura di Giovanna Nepi Scirè [e] Sandra Rossi

  5. 5

    Vescovi e arcivescovi di Pisa Waldo Dolfi