== 2018 =

 

== 2017 = Enrico PANTANI e Diego SASSETTI

Motivazione:

Per il trasporto dei libri all'interno della Rete Bibliolandia, il prestito interbibliotecario. Entrambi sono dipendenti delle cooperative che gestiscono in appalto i servizi della Rete Bibliolandia: Enrico è da molti anni bibliotecario presso la biblioteca di Pomarance; Diego fa parte della squadra degli archivisti della rete, oltre a svolgere servizi come bibliotecario. Il riconoscimento di bibliotecari dell'anno viene attribuito a loro proprio perchè non effettuano un mero servizio di consegna e ritiro dei libri: con i loro viaggi settimanali riescono in quello che è l'intento principale del bibliotecario, ovvero favorire la circolazione dei libri promuovendone la lettura. Consentono a un meccanismo molto complesso di funzionare in maniera coordinata, e lo fanno con pazienza, flessibiità, capacità di adattarsi a lavorare nelle condizioni più disparate, professionalità, disponibilità, fatica, rischio, il tutto condito da un pizzico di follia.

== 2016 = Laura MARTINI

== 2015 = Milvia DABIZZI

Motivazione:  

Per la tenacia e l'impegno dimostrato nella professione di bibliotecaria, per la difesa del servizio bibliotecario provinciale e per il sostegno offerto a realtà svantaggiate e periferiche; per avere contribuito in maniera determinante alla nascita e al successo della Rete Bibliolandia, per la cura con la quale ha veicolato l'importanza di essere una grande squadra al servizio dei cittadini e della cultura; per la presenza agli avvenimenti che riguardano le biblioteche del territorio provinciale e non solo, per gli incarichi assunti nell'associazione professionale AIB; per la passione con la quale cura i propri utenti, per le capacità di mostrare le qualità del sistema bibliotecario e della professione, per essere riuscita a dirigere al meglio la Biblioteca Provinciale di Pisa; per il sostegno e l'entusiasmo offerti a giovani bibliotecari e aspiranti tali, per i consigli e il coraggio di non arrendersi mai.

== 2014 = Manola FRANCESCHINI

Motivazione: 

Lavora come bibliotecaria a Pontedera da una trentina d'anni. Qui ha organizzato la prima biblioteca per ragazzi (come sezione autonoma di una biblioteca comunale) della provincia di Pisa. Formatasi come maestra, si è trasformata in bibliotecaria con una sconfinata passione e specializzazione per la letteratura per ragazzi. Ma soprattutto ha un grande amore per i bambini e i ragazzi che sono, ovviamente, il suo pubblico preferito. Dagli anni '90 incontra un centinaio di classi ogni anno scolastico e con queste intrattiene un rapporto straordinario. Il suo lavoro spazia dall'animazione alla lettura davanti a bambini e ragazzi; dalla presentazione di nuovi autori alla consegna dei volumi a domicilio; dai consigli di lettura rivolti agli insegnanti a quelli per i genitori e i nonni. Ma più che altro adora consigliare libri ai bambini e ai ragazzi. E lo fa con uno stile imbattibile. Intanto comincia mettendoli a loro agio e poi di ciascuno dei suoi piccoli lettori intuisce con poche e rapide domande quali siano i gusti di lettura. Così riesce quasi sempre ad individuare il libro giusto. Naturalmente oltre ad amare i lettori e a porsi al loro servizio, conosce l'infinita varietà della letteratura per ragazzi (incluse le ultimissime novità) e dialoga in maniera familiare con svariati autori per ragazzi, che a volte affidano a lei i loro manoscritti per sapere se le nuove storie funzioneranno o vanno aggiustate. Ha avuto ed ha un ruolo strategico nella decennale costruzione del programma di promozione della lettura della Rete Bibliolandia ed è stata per tanti anni l'organizzatrice e la presentatrice della cerimonia finale di premiazione del Jukebox del libro.