Community » Forum » Recensioni

La guerra di Mario
0 1
Mirri, Mario

La guerra di Mario

Bari [etc.] : Laterza, 2018

Abstract: «Com'era la vita quando eri giovane?» Questa è la domanda che un ragazzo pone a Mario Mirri, uno dei più influenti storici italiani. È questa frase che fa tornare in vita, quasi magicamente, un mondo che abbiamo perduto, dove la civiltà contadina era ancora centrale, i figli tanti e i beni scarsi. I ricordi si mescolano all'analisi dello storico riuscendo a dare un senso più ampio alle esperienze di un singolo. Il piccolo Balilla si trova così a fare i conti con la scoperta di un padre che ascolta di nascosto Radio Londra o con l'improvvisa sparizione del compagno di classe ebreo. Ma è la guerra a dare una svolta. La 'pugnalata alle spalle' del regime fascista alla Francia spinge il giovane Mario, con altri compagni, ad aderire clandestinamente a Giustizia e Libertà e poi alla Resistenza. Questi anni, con le sofferenze, le torture subite, la perdita degli amici ma anche il contatto con 'il mondo degli uomini', saranno centrali nella formazione etica e politica sua e di una intera generazione.

80 Visite, 1 Messaggi

Libro mirabile. Bella lettura per chi di Mario Mirri può considerarsi un allievo (anche solo per simpatia reciproca e autoadozione, come nel mio caso) e per i giovani ventenni di oggi, messi di fronte a mondi meno pericolosi di quelli di Mario, ma molto più complicati e confusi. Su alcune pagine mi sono commosso, fino alle lacrime. Condivido il suo giudizio sui Piccoli Maestri di Meneghello. Essere giovani e consapevoli tra gli anni '30 e gli anni '50 non fu affatto facile e richiese una discreta dose di coraggio e perfino di eroismo. Ma è sullo slancio di quella generazione che il Paese è diventato (pur mantenendo una parte dei suoi difetti) una grande Nazione. La consapevolezza di questo e delle problematiche connesse è importante.

  • «
  • 1
  • »

2726 Messaggi in 2379 Discussioni di 353 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.