Community » Forum » Recensioni

La stranezza che ho nella testa
0 1
Pamuk, Orhan

La stranezza che ho nella testa

Torino : Einaudi, 2015

  • Copie totali: 12
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0
36 Visite, 1 Messaggi
Davide Ricci
90 posts

Orhan Pamuk, Premio Nobel per la Letteratura del 2006, ci presenta il suo nuovo libro: "La stranezza che ho nella testa". Parla, come ci racconta l’autore, "della vita, delle avventure, dei sogni, degli amici e nemici di Mevlut Karatas, il venditore di boza".

Pamuk oltre a farci scoprire e vivere la vita del protagonista, ci porta all’interno delle case, nelle vie e nei locali di una città, Istanbul, che cambia, che si trasforma, fino a diventare quella che è oggi. Le tradizioni, i colpi di stato, i furbetti, la famiglia, i matrimoni combinati, l’istruzione e la religione, influenzeranno la vita di un uomo che pur dovendo affrontare molte difficoltà, non perderà mai l’ottimismo.

Diciamo poco sulla trama perché non vogliamo influenzarvi ma incuriosirvi.
Non fatevi spaventare dalla mole del libro (560 pagine), questa è una storia che va letta e assaporata riga dopo riga, perché il venditore di boza è un uomo che ha vissuto una vita che può sembrare ordinaria, ma che nella sua ordinarietà è veramente straordinaria.

Una frase per farvi capire qualcosa in più di Mevlut, da molti definito ingenuo e sognatore:

"Mevlut, se avessi vinto il primo premio della lotteria, cosa avresti fatto?..Sarei rimasto a casa con le mi figlie a guardare la televisione, non avrei fatto nient’altro".

Per quanto riguarda lo stile, sicuramente ne resterete piacevolmente colpiti. Particolare è la scelta, oltre a quella di raccontare la storia del protagonista, di dar voce ai vari personaggi, che volta volta, in prima persona, raccontano la loro verità. Davvero singolare. Inoltre in molti casi anticipa quello che poi verrà narrato.

Vi lasciamo con quest’ultima frase:

"Il collegamento tra le intenzioni del cuore e le intenzioni delle labbra era la fortuna, naturalmente: uno può avere intenzione di fare una cosa, ma finisce per dirne un’altra; la fortuna era il ponte che poteva unire le due intenzioni".

Consigliatissimo, ne resterete affascinati.

  • «
  • 1
  • »

2163 Messaggi in 1847 Discussioni di 333 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online